Skip to content

La sindome di Stoccolma

31 marzo 2010

Chi ha vinto le elezioni? E dato che c’è un vincitore, chi le ha perse? O nessuno ha vinto o perso? Il Movimento a 5 stelle ha davvero conquistato un successo con i suoi 500.000 elettori e qualche seggio in Emilia  Romagna e Piemonte?

Io dico che dopo una campagna elettorale all’insegna degli scandali e degli attacchi allo stato, con tutto quanto continua a venir fuori sulla vera azione di governo (dictat, veline, interessi personali, minacce nemmeno tanto velate), in un’Italia sempre più povera e piena di disoccupati, che fa passi da gigante (all’indietro) sulla ricerca, l’industria, l’ambiente e lo sviluppo…..gli unici ad aver perso siamo noi.

Il balletto delle regioni, delle provincie e dei comuni (9 a 4, 11 a 2, etc) è solo un modo per imbornire gli elettori e far credere che ancora destra e sinistra esistano. Intanto abbiamo sempre le stesse facce a dividersi il potere….in un inciucio macherato da democrazia.

Avrei voluto vedere il Movimento a 5 stelle, o l’IdV, o le coalizioni di (vera) sinistra, o anche Forza Nuova attestarsi a percentuali del 30%. Avrei voluto vedere un crollo di tutti i partiti che siedono in parlamento a spese degli italiani. Questa sarebbe stata una vittoria. Questo sarebbe stato un bel vaffanculo a questa classe politica ormai totalmente disinteressata nei nostri confronti, ormai di fatto totalmente autoreferenziale.

Ma i cittadini, il popolo, non lo hanno voluto. I più continuano a mandar giù secchiate di merda e poi sorridenti votano PdL, PdmenoL, UdC, etc etc…..è ormai appurato fuor d’ogni dubbio gli Italiani sono in preda alla sindrome di Stoccolma. Una massa innamorata dei propri aguzzini.

Gaber diceva: “di fronte a tanta deficenza non avrei certo la superstizione della democrazia”.  In quel passaggio si riferiva ai giornalisti ma sono certo che sarebbe d’accordo ad estenderne l’applicazione ai politici di oggi ed a quanti continuano a votarli e sostenerli. Forse l’idea di Massimo Fini sul potenziale effetto benefico di un colpo di stato stile Turchia del 1980 non è così malsana.

Ho definitivamente smesso di credere “in quella cosa sporca che ci ostiniamo a chiamare democrazia”……..

Buona vita a tutti

Io non mi allineo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: