Skip to content

C’era una volta una terra dalle stupende coste (ovvero sulla joint venture tra politicanti e lobby del calcestruzzo….ma non solo)

18 ottobre 2009

Sono nato ed ho vissuto per 24 anni in Sicilia. In Sardegna sono stato varie volte, per lavoro e per vacanza.

Le analogie tra le due isole sono molteplici: abitanti con radici antiche, orgogliosi fino ad esser permalosi, dialetti incomprensibili ai più, assenza dello stato e governo di antiche leggi non scritte, ricchezza culturale, paesaggi fantastici, mare stupendo, sogni infranti di sviluppo industriale, speranze che il turismo ci risolleverà.

Una differenza mi è sempre apparsa evidentissima: lo stato delle coste.

In Sicilia l’abusivismo con compiacenza politica, i piani regolatori strampalati e la generale noncuranza verso quello che è di tutti e di nessuno allo stesso tempo, hanno portato allo stupro di centinaia di chilometri di coste stupende, di veri e propri paradisi di biodiversità. Il tutto con ricadute disastrose sull’assetto del territorio ed anche sulle potenzialità di sviluppo turistico. Prova ne è che la maggior parte di quelli che passano le vacanze in Sicilia mi raccontano di bellezze quasi indescrivibili ma anche (con faccia assai rammaricata) di spiagge deturpate che lasciano ormai solo trasparire l’antica bellezza.

La Sardegna, grazie a Soru e soprattutto ai suoi abitanti certamente più lungimiranti e rispettosi della natura e del patrimonio rispetto ai “cugini” della trinacria, ha conservato fino ad oggi una grandissima quantità e varietà di coste incontaminate (o quasi). Le ricadute positive sul fronte turistico, naturalistico, della biodiversità e della sostenibilità sono sotto gli occhi di tutti quelli (e sono tantissimi) che ogni anno scelgono quell’isola per trascorrervi le vacanze.

Adesso però arriva il neo “governatore” Cappellacci (PdL) e…..zac! Un bel taglio col passato e la legge pro-cemento viene approvata in consiglio regionale (fonte: Il Fatto Quotidiano), nonostante recenti sentenze abbiano già definito legittimo il Piano per il paesaggio dell’ex governatore Soru. Grazie a questa stupenda invenzione, poco più d’un centinaio di progetti (attualmente non approvabili) avranno il via libera per un totale di circa 15 milioni di metri cubi in zona F (a ridosso della costa), incluso il mega villaggio da 140 mila metri cubi (progetto di Zuncheddu, editore di Unione Sarda, il Foglio ed amico di accappatoio selvaggio) adiacente ad una laguna dove (sino ad oggi) nidificano i fenicotteri. Ovviamente non è tutto perchè anche privati (scellerati) cittadini potranno usufruire della geniale invenzione. Sempre il Fatto Quotidiano riporta che i maggiori interessati a questa invenzione sono i più tenaci lobbisti del calcestruzzo italiano: Ligresti, Marcegaglia, Colaninno, Fresco e Paolo Berlusconi. Inutile approfondire sui legami tra questi personaggi ed i politici che impazzano nel PdL e nel PdmenoL.

Sembra che qualcuno ancora non del tutto fuori di testa stia preparando un ricorso alla Commissione Europea. Speriamo bene…..magari se approfittano della rete potremmo anche dare una mano. Non voglio credere che, al prossimo viaggio in sardegna, dovrò vedere i cubi-appartamento di calcestruzzo dove prima vedevo stagni, fenicotteri, piante acquatiche, spiagge lughissime e a volte bianchissime, dune svettanti.

Intanto spero anche nella tenacia del popolo sardo (nonostante la maggioranza abbia eletto Cappellacci) che, tra le altre cose, ci ha regalato epiche battaglie contro i criminali ambientali delle aziende di stato. Battaglie che, fidatevi, hanno sbloccato procedimenti che per magia sembravano finiti nel dimenticatoio. In uno stato in cui ormai la legge è uguale solo per alcuni…..per altri no, ve ne fossero di sardi incazzati come questi nel video!!!! Ve ne fossero!!

Buona vita a tutti

Io non mi allineo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: