Skip to content

La tangenziale Ovest esterna

10 settembre 2009

Stamattina, 9 in punto, mentre prendo il caffè e sbircio la bacheca aziendale degli articoli “interessanti” (interessanti per ragioni di business, così anche mentre prendi il caffè non perdi mai il filo), leggo che il nuovo presidente della provincia di Milano dichiara: la tangenziale est esterna non basterà, servirà anche la ovest esterna. Penso: cazzo, geniale!

Nel 2015 Milano e provincia ospiteranno l’Expo internazionale. L’Italia ratifica Kyoto ed aderisce entusiasta al programma UE 20:20:20 per la riduzione delle emissioni e dei consumi da fonti non rinnovabili. Tu, ingenuo ed ottimista pensi: vuoi vedere che questa città ha l’occasione per affrancarsi dal traffico imperante, dalla carenza di mezzi pubblici e connettività tra la città e l’hinterland (nota bene che la città conta circa 1,3 milioni di abitanti mentre la provincia, al netto della neonata adiacente provincia Monza-Brianza, ne conta circa 3,7 milioni), dalla vergognosa carenza di piste ciclabili (a Milano se vai in bici rischi la vita continuamente)?

Ed invece no, col cazzo che non sfruttiamo i soldoni che arriveranno per finanziare le lobby dei cementificatori selvaggi, dei costruttori di caldaie su 4 ruote, dei gestori d’autostrade (che hanno preso le concessioni con promesse che non hanno mai mantenuto, intanto il pedaggio aumenta ogni 6 mesi), dei petrolieri, dei produttori di gomme, etc etc!!!

Breve inciso per chi non vive a Milano o dintorni e/o non segue le vicende legate all’Expo. L’ultima trovata della tangenziale ovest esterna (esterna a quella già esistente) si aggiunge alla tangenziale est esterna, alla pedemontana, al raddoppio dell’A4 nel tratto Milano – Brescia (Bre-Be-Mi), già con ben 4 corsie nel trato Milano – Bergamo. I lavori dell’ultima sono già iniziati, la est esterna e la pedemontana dovrebbero iniziare a breve. Tutto da finire al 31 dicembre 2014.

Intanto l’osservatorio nazionale del consumo del suolo di Legambiente ci racconta che, ogni giorno, 200.000 metri quadri di pianura padana (prima zona umida, poi bonificata e divenuta una delle zone agricole più fertili di tutta europa) vengono cementificati. Palazzinari, cementificatori, produttori di caldaie a 4 ruote si arricchiscono. L’agricoltura muore. E importiamo gran parte del cibo da 5.000 km di distanza o poco meno. Cibo che poi transita sui camion intasando le nostre strade. La qualità dell’aria è pessima e la stragrande maggioranza dei bambini nati da queste parti hanno problemi respiratori di vario genere. Le multinazionali farmaceutiche si arricchiscono anche loro. Insomma, un circolo vizioso che non finisce mai ma……il PIL s’impenna!! E noi? Noi siamo flessibili, difatti ci flettiamo di 90 gradi in avanti.

Che si fa? Protestiamo? Inviamo email piene di boria al neo presidente della provincia? Direi di no. Non è la soluzione.

Riprendo la provocazione di Tarozzi su Terranauta: “Abbandonate le macchine! O almeno state zitti”.

Questi folli, infatti, giustificano i loro piani in risposta al flusso sempre crescente di caldaie a 4 ruote per la strada. E’ come al supermercato, se tu compri un prodotto del cazzo contribuisci a che lo si produca sempre più. Padre Alex Zanotelli diceva:

“Voti ogni volta che fai la spesa, voti ogni volta che schiacci il telecomando, ogni volta che vai in banca, sono voti che dai al sistema.”

Ed allora eccoci, questo è un appello a tutti quelli che vogliono che a questa dilagante imbecillità sia messo un freno: lasciate a casa la macchina!! Non rendiamoci complici di questo scempio! Diamo l’esempio, spargiamo la voce, cerchiamo di contagiare quanta più gente possibile, facciamoci portatori di iniziative di trasporto alternative. Ne esistono svariate, oltre alle tradizionali come i mezzi pubblici. Beppe Grillo docet!!

Se riuscissimo a svuotare le autostrade e le tangenziali (ma basterebbe una riduzione significativa di volume) non avrebbero davvero più motivo ne tantomeno denaro per farle (le banche non farebbero mai il project financing su un’opera non remunerativa).

Facciamolo!!

Buona vita a tutti

Io non mi allineo

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: